News&events

Archivio news

Eventi culturali Cagliari dal vivo 2022.

Prende il via la manifestazione Cagliari dal vivo 2022, che vede lo svolgimento di attività culturali in vari luoghi della città e crea una sinergia tra gli operatori, proponendo una serie di progetti in ambito musicale, teatrale, di danza e arte circense.

Ricchissimo cartellone che vede le periferie ella città animate da agosto a dicembre con eventi di grande inrteresse sia per i turisti che per i cittadini.

Il Lazzaretto ospita ad agosto due eventi musicali, organizzati dalla Cooperativa Forma e poesia nel jazz:

10 agosto2022 concerto dei NON SOUL FUNKY dalle ore 22.00, ingresso libero.

25 agosto 2022 spettacolo di Flamenco della Compagnia Yolanda Osuna.


Download file: Calendario_Generale_Cagliari_dal_Vivo_05082022.pdf


festival letterario Neanche gli Dei . 28-31 luglio 2022.

Forte del debutto dello scorso novembre, ritorna Neanche gli Dei, il festival letterario e incontri d’autore promosso a Cagliari dalla cooperativa Vox Day, marchio consolidato nel panorama della musica indipendente in Sardegna (sua la titolarità del Karel Music Expo, alla sedicesima edizione il prossimo settembre), ma attivo anche in altri ambiti come appunto i libri e il confronto delle idee. Neanche gli Dei (il nome è preso in prestito dal titolo di uno dei romanzi di fantascienza di maggior successo di Isaac Asimov, “The Gods Themselves”, del 1972) promuove la ricerca e l’approfondimento della percezione del quotidiano, la condivisione del sapere, il valore dell’esperienza umana, elementi che costituiscono un percorso intricato e affascinante, fatto di distopie e fantastico, economia sostenibile e psicologia, medicina, arte e spiritualità.

Dopo il Palazzo Siotto, nel cuore di Castello, sede della prima edizione, il festival in versione estiva si trasferisce al Lazzaretto, il Centro comunale di arte e cultura in un altro storico quartiere cagliaritano, Sant’Elia, dove pianterà le tende per quattro sere nell’ultimo weekend del mese, da giovedì 28 a domenica 31 luglio (con una successiva sezione prevista per l’1, il 2 e il 3 settembre). Tra i protagonisti di questa seconda edizione, che si presenta sotto il titolo “RiEvoluzioni“, la giornalista e scrittrice Enrica Perucchietti, il fotoreporter Giorgio Bianchi, il blogger Francesco Narmenni, l’esperto di controinformazione Marco Pizzuti, ma anche la satira dell’autrice, scrittrice e performer Arianna Porcelli Safonov, le parole e la musica del cantautore Andrea Chimenti.

La giornata inaugurale del festival vedrà anche il taglio del nastro della mostra “Tavole Zen“, dedicata alle tavole di “Storie Zen a Fumetti“, di Luca Borriero, art director con una specializzazione in Web Designer. Da sempre attratto dal mondo del fumetto e della grafica, così come dalle discipline e dalla saggezza orientali, unendo queste due passioni ha iniziato a creare i primi fumetti zen negli anni Novanta, prima di arrivare, nel 2021, insieme a Sergio Peterlini che ne ha curato i testi, al suo primo libro di fumetti, “Storie Zen a Fumetti”, appunto, edito da Edizioni Il Punto d’Incontro. Di questo e di altro Luca Borriero parlerà in apertura della seconda serata del festival, venerdì 29 alle 20, in compagnia di un grande esperto del “mondo delle nuvole” come il fumettista e scrittore Bepi Vigna. Altro impegno per Borriero a Neanche gli Dei, un laboratorio gratuito che terrà venerdì 29 e sabato 30, dalle ore 18 alle 20 (prenotazioni online nella sezione “Programma” del sito www.neancheglidei.com).


Download file: NEANCHE GLI DEI – Festival Letterario e incontri d’autore – 2°edizione - Vox Day.pdf


inaugurazione mostra \"Charms\".

Venerdì 22 luglio 2022 alle ore 18.00, nella Sala Archi, sarà inaugurata la mostra collettiva “CHARMS”, a cura di Alessandra Menesini.

Saranno esposte al pubblico le opere della collezione permanente della Fondazione per l'Arte Bartoli-Felter; opere che cristallizzano un periodo storico del recente passato, catapultando lo spettatore all’interno di un vortice di emozioni e riflessioni su argomenti di grande attualità: il clima, l’ambiente, le città e i loro abitanti, la società. Il titolo della mostra, “CHARMS”, si presta a molteplici declinazioni: una radice nella lingua latina che porta in evidenza un significato aulico, profondo, di opera poetica, carme, poesia; uno più faceto e divertente, legato al verbo inglese to charm, ammaliare, affascinare, che descrive il lavoro dell’artista, colui che con le sue opere incanta il pubblico. La Fondazione per l'arte Bartoli Felter da anni promuove giovani talenti e le espressioni artistiche sperimentali più all’avanguardia. In questa occasione lo sguardo va apparentemente indietro, per raccontare un periodo ben determinato, con il suo stile e le sue caratteristiche, senza confrontarlo o pretendere di comprenderne le evoluzioni o i percorsi nel tempo. “CHARMS fissa e racconta un determinato periodo e dunque ignora i successivi cambiamenti, le evoluzioni, i ripiegamenti dei singoli autori. I soggetti tornano oppure spariscono, variano le tecniche, le cromie, i campi d'interesse. È possibile - e succede - che le produzioni attuali siano molto lontane da quelle proposte in una mostra che documenta un passato recente e le tappe di una raccolta di qualità, messa insieme con spirito aperto. Del resto, dicono gli psicologi, acquisire è un atto creativo.” Questo il significato profondo della mostra secondo la dott.ssa Menesini, attenta curatrice e profonda conoscitrice dell’arte. Sono esposte le opere di un notevole numero di artisti (Matteo Ambu, Cracking Art, Gabriele Aruzzo, Fabio Buonanno, Michele Bressan, Nicola Caredda, Alessio Carrucciu, Federico Carta, Mimmo Caruso, Mauro Ceolin, Manuel Cerruti, Roberto Chessa, Coniglio Viola, Aldo Damioli, Qampi Lindeka, Pier Paolo Luvoni, Alessio Massidda, Max Mazzoli, Gianfranco Milanesi, Paolo Mura, Barbara Nati, Marcello Nocera, Pastorello, Marco Pautasso, Fabio Petretto, Antonio Pilade, Andrea Pili, Mauro Rombi, Giuliano Sale, Tiziana Sanna, Roberto Serra, Lorenzo Stea, Matteo Tauriello, Elio Ticca, Samanta Torrisi) che rendono la didattica della mostra oltremodo eterogenea e ricca di spunti riflessivi. “Le tematiche trattate con i lavori esposti in questa Collettiva, unitamente a tante altre emergenze, sono in fondo la quotidianità della nostra epoca, angosciata dall'estinzione di specie animali … o dall'inquinamento e dai disastri ambientali dal mutamento climatico. Le nostre città risultano spesso abbandonate ed il paesaggio delle periferie devastato, le campagne inaridite. … La pandemia, il lockdown, la DAD hanno nociuto non poco; infine nelle zone di conflitti bellici a pagare un duro prezzo sono i bambini. Allora meditiamo e, per intanto, cerchiamo una via di fuga a tutto questo, attraverso la fantasia.”

L'iniziativa rientra nell'ambito della programmazione dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari ed è curata dall'ATI Cooperativa Sant'Elia 2003 – Accademia d’Arte di Cagliari.



Le erbe magiche del Colle.

Giovedì 14 luglio 2022 eccoci al terzo appuntamento della rassegna ExtraSantElia a cura della Cooperativa Sant’Elia 2003, dell’Accademia del Buon Gusto, in collaborazione con l’Accademia d’Arte di Cagliari. Lo spettatore verrà immerso in una magica atmosfera, grazie alla calda ed evocante voce di Laura Fortuna , alle magiche note di Francesca Romana Motzo , su testi di Giorgio Binnella. Il reading performativo accompagnerà le persone alla scoperta di personaggi, storie e superstizioni legate alle erbe magiche del Colle di Sant’Elia. I ragazzi dell’Accademia del Buon gusto prepareranno un delizioso aperitivo  servito in abbinamento ai vini delle Cantine Canu.


Download file: Metro Lazzaretto programmazione.-instagram.pdf


Son\'e casteddu.

Venerdì 15 luglio alle 21 prendo avvio la manifestazione SON'E CASTEDDU, serata di musica e solidarietà a sostegno dell'Oncoematologia dell'Ospedale Oncologico "Businco" di Cagliari. Giunta ormai alla seconda edizione il Lazzaretto accoglie anche quest’anno con grande piacere la serata organizzata dall’Associazione Il sorriso di Piè vedrà una consumazione preparata dall’Accademia del Buon Gusto, esibizioni musicali, Serendip  e i Fool of Sound, reading di poesie di Andrea Melis Parolaio interpretate da Caterina Vigo e il live painting di Stefano Obino e dell’Accademia d’Arte di Cagliari. Saranno presenti gli espositori Sentori - Green Artist di Valery Mogos, DES Ceramiche Artistiche , Aquaora di Sabina Zicconi.

INGRESSO CON CONSUMAZIONE DRINK 15 EURO. PRENOTAZIONI VIA SMS/WHATSAPP AI NUMERI 3286884572 - 335386456

Vi aspettiamo numerosi per gioire di una bella serata estiva in compagnia e condividere il valore della solidarietà perchè insieme siamo più forti, sempre. Nel ricordo del nostro amato Pierpaolo Piras.



ExtraSantElia. Profili di una città bianca.

Inizia il 1 luglio alle ore 21.00 una imperdibile rassegna per raccontare attraverso le arti i colori, i profumi, i suoni e i sapori di una città, partendo dalla memoria di un luogo: il Lazzaretto di Cagliari.

Si inizia con le parole, 1 luglio 2022 ore 21.00: 𝐑𝐚𝐜𝐜𝐨𝐧𝐭𝐢 𝐝𝐢 𝐂𝐚𝐠𝐥𝐢𝐚𝐫𝐢 Reading letterario di Renato Troffa, con l’accompagnamento musicale di Andrea Andrillo.

 

Si trasformano le parole in suono, melodia, 8 luglio 2022 ore 21.00: 𝐏𝐚𝐫𝐨𝐥𝐞 𝐞 𝐌𝐮𝐬𝐢𝐜𝐚 Aperitivo musicale con Chiara Effe;

 

Il racconto evoca la memoria e trasporta il pubblico in epoche lontane 14 luglio 2022 ore 21.00: 𝐋𝐞 𝐥𝐞𝐠𝐠𝐞𝐧𝐝𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝐋𝐚𝐳𝐳𝐚𝐫𝐞𝐭𝐭𝐨 Spettacolo di Laura Fortuna su testi di Giorgio Binnella (https://www.facebook.com/giorgio.binnella.diario).

 

Infine, la parola incontra i sensi, 21 luglio 2022, ore 21.00: 𝐆𝐮𝐬𝐭𝐢 𝐞 𝐬𝐚𝐩𝐨𝐫𝐢 𝐝𝐢 𝐂𝐚𝐠𝐥𝐢𝐚𝐫𝐢 Show Cooking

 

 

Durante gli appuntamenti sarà possibile gustare gli ottimi aperitivi preparati dall’Accademia del Buon Gusto a partire dalle 20.00

 

 



Marina Estate Festival 2022.

Dal 7 al 29 giugno va in scena la quarta edizione di “Marina Estate”, festival teatrale per bambini e adulti organizzato da Theandric Teatro Nonviolento. Undici appuntamenti per bambini (ore 18.00), undici appuntamenti dedicati al teatro contemporaneo Ore 21.30), momenti enogastronomici ed eventi collaterali. Sul palco le compagnie Abaco Teatro, Anfiteatro Sud, Il Mutamento, Theandric Teatro, S’ArzaTeatro, Teatro D’Inverno, Teatro Instabile,  Teatro Nucleo, L’Effimero Meraviglioso, Teatro dell’Orsa e Compagnia Senza Confini Di Pelle.

Maria Virginia Siriu, direttrice artistica di Theandric Teatro: "La quarta edizione di Marina Estate vuole essere una festa della creatività e della bellezza per grandi e piccini. La scelta è ricaduta su un ampio cartellone che prevede ben 22 appuntamenti disseminati dal 7 al 29 giugno, 11 per i bambini e le famiglie alle 18, e 11 di teatro contemporaneo alle 21.30. Abbiamo voluto esagerare. La ricchezza dei due cartelloni fa da contrappeso agli ultimi due anni di restrizioni e di impoverimento della socialità in tutte le sue declinazioni. Theandric ha quindi scelto di realizzare una kermesse per dare al pubblico la possibilità di vivere un’esperienza capace di valorizzare tutto ciò che fa parte del rito teatrale, anche prima e dopo lo spettacolo. Non solo tante proposte artistiche capaci di far vibrare le corde dell’anima, dunque, ma anche un luogo magico che ci accoglierà l’intero evento: il Lazzaretto di Cagliari, situato nella periferia cittadina, anche per questo particolarmente silenzioso, circondato da ampie piazze davanti al mare con all’interno un chiostro in cui si svolgeranno gli spettacoli, con un ampio palcoscenico all’aperto e un’offerta enogastronomica di qualità. Il cartellone contemporaneo propone spettacoli di teatro ricerca e sperimentazione su temi di grande interesse attuale e classici rivisitati, spaziando tra diversi generi, dalla tragedia alla piéce brillante e divertente. Non manca la musica dal vivo, dal sassofono di Gavino Murgia alle note del pianoforte di Gaetano Nenna. Una varietà di linguaggi che porta in scena lavori dalla forte identità artistica, con risvolti sociali e politici.

Marina Estate è realizzato con il contributo del Ministero dei beni e delle attività culturali e della Regione Autonoma della Sardegna, con il patrocinio del Comune di Cagliari. Media partner della rassegna sono GIULIA Giornaliste Sardegna, SardegnaEventi24 e Unica Radio.


Download file: Marina Estate - comunicato stampa del 26 aprile 2022_.pdf


giornata di pulizia della spiaggia di Sant\'Elia .

Venerdì 27 maggio a partire dalle 15.00, la Cooperativa Sant’Elia 2003 progetta una giornata di sensibilizzazione incentrata sul tema della difesa dell’ambiente, sulle problematiche legate al suo degrado e sulla solidarietà sociale. 

La giornata viene organizzata , in collaborazione con la Fondazione Carlo Enrico Giulini, Fondazione Con il Sud, la Società Fluorsid, l’Accademia d’Arte di Cagliari, la Cooperativa La Carovana, l’Associazione Laborarte,l’Associazione Donne in Bici e Micromobilità, l’Associazione Bagamunda, l’Accademia del Buon Gusto , Boxing Club Sant’Elia e col prezioso supporto di LegaAmbiente.

Negli ultimi anni, il Lazzaretto è stato il centro di un progetto di Rigenerazione Urbana, cofinanziato dalla Fondazione con il Sud e la Fondazione Giulini, sostenuto dal Comune di Cagliari, che ha visto il coinvolgimento di più partner del territorio, nazionali e internazionali per la nascita di azioni svolte sul territorio finalizzate alla valorizzazione dell’esistente e all’emersione di tutte le potenzialità latenti, sia in riferimento alla partecipazione attiva dei residenti di Sant'Elia nella rivitalizzazione sociale del quartiere, che al miglioramento del livello occupazionale. Una di queste azioni è appunto l’apertura di un servizio di noleggio biciclette all’interno del Centro d’Arte e Cultura il Lazzaretto. Cogliendo l’occasione offerta dalla realizzazione dei lavori di riqualificazione del quartiere, la volontà degli attori coinvolti è primariamente collegare la periferia al centro della città, utilizzando la bici come mezzo di trasporto, mezzo che permette anche di assaporare il territorio, osservare e godere della natura circostante. 

Le azioni che caratterizzeranno la giornata, mirano all’ampliamento del senso di appartenenza ai luoghi, alla promozione della partecipazione inclusiva, all’integrazione fra diversi segmenti della cittadinanza. La progettualità partecipata permette ai cittadini di riappropriarsi dei propri spazi, di sentirli e viverli in maniera totalizzante, imparando a rispettare e curare ciò che appartiene loro e che è un bene di tutti. L’obiettivo generale della proposta è di promuovere impatti positivi sulla comunità attraverso il suo coinvolgimento nella pianificazione di interventi di pulizia e miglioramento dello spazio in cui vive. In particolare è stata individuata un’area in cui sia le famiglie residenti nel quartiere e non, in estate trascorrono piacevoli giornate al mare: la spiaggia dello scoglio di Sant’Elia. 

L’iniziativa, che verrà supportata da LegAmbiente, conta sul contributo della Società Fluorsid, partner e forte sostenitore del progetto lazzarentbike, e dei suoi lavoratori, coinvolti in un’azione di volontariato aziendale. La parte operativa delle squadre che si dedicheranno alla pulizia e raccolta dei rifiuti , saranno composte dai lavoratori Fluorsid, dai volontari di Legambient, dagli atleti del Boxing Club Sant’Elia, realtà emergente che ha riportato nel quartiere la nobile arte della Box e che svolge un notevole lavoro di integrazione accogliendo atleti da tutta la città, oltre alle persone del quartiere, dai cittadini del Borgo e da tutti coloro che ne vorranno far parte. Ad accompagnare e arricchire la proposta di abbellimento dello spazio e per sensibilizzare la fascia più giovane di partecipanti alla manifestazione, a cura dell’Associazione Laborarte, Rivista Donna rappresenta da Maria Patrizia Floris, verranno realizzate delle opere di street art, sia nell’accesso che conduce direttamente alla spiaggia, sia all’ingresso del Lazzaretto. I ragazzi dell’associazione progetteranno un’azione volta a valorizzare lo spazio (di fatto una rampa di accesso), con interventi di pittura murale ideati e contestualizzati nell’habitat. Contestualmente, l’Associazione Donne in Bici e Micromobilità, con i partecipanti al laboratorio Re Ciclo, realizzeranno la dimostrazione di come una vecchia bicicletta possa rinascere, con un po’ di lavoro, una buona dose di fantasia e tanto divertimento. La giornata finirà con la premiazione del progetto grafico vincente che allestirà il punto rent, curato dall’Accademia d’Arte di Cagliari, e a seguire un momento conviviale a cura dell’accademia del Buon Gusto, la scuola di cucina inaugurata a febbraio 2021 all’interno del progetto di RigenerAzione urbana, voluta e coordinata dalla Chef del Cagliari Calcio, William Pitzalis.



“La Grande Guerra degli Orsetti Gommosi” a cura di Batisfera Teatro..

Dal 12 al 22 maggio 2022, va in scena "La Grande Guerra degli Orsetti Gommosi", tragedia epica da tavola a cura di Batisfera Teatro, con gli attori Valentina Fadda e Leonardo Tomasi, la regia e drammaturgia di Angelo Trofa, le musiche di Chiara Effe e la voce fuori campo di Tino petilli. Diciotto appuntamenti disseminati in dieci giorni, un massimo di venticinque partecipanti per ogni replica e duemila orsetti gommosi (circa dieci chili): sono queste le coordinate di quella che si configura come una piccola grande opera epica contemporanea messa in scena dalla compagnia cagliaritana, che ha bagnato il suo debutto nel 2019 al Festival Strabismi di Cannara e nel 2020 ha ricevuto l’importante invito per il festival “In Scena!” di New York. 

Uno spettacolo teatrale che si realizza su un tavolo, che diviene il campo di battaglia di un piccolo colossal nel quale ogni aspetto è minuziosamente studiato (dalle musiche alle luci) in cui si compirà il destino di un popolo. La Grande Guerra degli Orsetti Gommosi è una metafora della storia contemporanea, in cui gli attori si incalzano scambiandosi i ruoli, le voci, i punti di vista, attraverso l’utilizzo di diversi registri per dar voce ad una battaglia tra  due mondi inconciliabili.

 

costo del biglietto € 12,00.

 

 


Download file: La Grande Guerra degli Orsetti Gommosi - date e orari.pdf


Mercoledì 23 febbraio 2022 inaugurazione mostra OTTOXOTTO.

La retrospettiva di Antonello Ottonello “Otto X Otto”, a cura di Alessandra Menesini, è un omaggio che l’Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari, grazie alla Fondazione per l’Arte Bartoli Felter, ha voluto rendere alla poliedrica figura di Antonello Ottonello, artista tanto amato in città e non solo, a sei mesi dalla scomparsa. La mostra raccoglie parte dei lavori del Maestro messi a disposizione dalla famiglia, scelti da Alessandra Menesini per raccontare il percorso artistico di Ottonello dagli esordi, con le “tarlatane” ispessite e intrise di colore, passando per le “camicie” dei minatori, le “lance”, i “cuscini”, le “valigie” simbolo delle tante emigrazioni di una volta e argomento al quale l’artista era particolarmente legato e un esemplare della serie dei “bronzi”, appartenente agli ultimi anni. Tutte opere che dimostrano con quanta sensibilità e delicatezza Ottonello trattasse tematiche particolarmente difficili e dolorose, senza mai sminuirne la gravità, ma che svelano anche il suo lato giocoso e felice, rappresentato in mostra dalle svettanti lance che aprono il percorso di visita. L’evento rientra nell’ambito della programmazione dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari ed è proposta dall’ATI Cooperativa Sant'Elia 2003 - Orientare Srl.

 



inaugurazione mostra CONTATTO.

Sabato 22, alle ore 17:30, il Lazzaretto di Cagliari ospiterà l'inaugurazione di "Contatto", la mostra fotografica degli allievi de La Bottega della Luce. Gli allievi e le allieve del corso avanzato di fotografia, sotto la guida di Alessandro Galimberti, presenteranno i loro lavori, più di cento scatti, all'interno di un percorso visivo fatto di emozioni ed esperienze che vogliono avere come obiettivo quello di creare un contatto tra gli autori e i visitatori. Proprio il contatto sarà il filo conduttore della mostra, un contatto di cui, oggi più che mai, si sente il bisogno, un contatto emozionale e spirituale.  

Il giorno dell'inaugurazione l'accesso sarà gratuito e contingentato rispetto alla capienza della struttura. Per accedere alla mostra è obbligatorio esibire il Green Pass e indossare la mascherina chirurgica, come da normative vigenti.