News&events

Mostre news 2023

21 dicembre 2022 ore 17.00 Giovanni Coda 30 exposition.

Alla presenza dell'Artista Giovanni Coda e della curatrice Roberta Vanali, della mostra Giovanni Coda 30 exposition, ore 17.00 Sala Archi.

“Sperimentatore indipendente, la cui cifra stilistica è riconoscibile a prima vista e difficilmente inquadrabile in una qualsivoglia tendenza, Giovanni Coda coniuga cinema, fotografia e arti performative, con molteplici riferimenti che vanno da Greenaway a Pasolini, da Pina Baush a Bill Viola e da Lachapelle a Erwin Olaf, con la costante di una voce narrante fuori campo che, come in diario, racconta senza filtri la tematica in esame – illustra nel testo dedicato alla mostra la curatrice Roberta Vanali - Sensoriali e metaforiche, le sue opere sono caratterizzate da contrapposizioni stilistico-espressive tra il racconto di matrice documentaristica e quella parte più visionaria e talvolta patinata che suscita immancabilmente sensazioni spiazzanti, dal momento che, parafrasando Ingmar Bergman - non c’è nessuna forma darte come il cinema per colpire la coscienza, scuotere le emozioni e raggiungere le stanze segrete dellanima." - E in questo Giovanni Coda è maestro”.

L’evento “Giovanni Coda – 30 Exposition” a cura di Roberta Vanali, è organizzato dall’associazione Labor nell’ambito del V-art Festival Internazionale Immagine d’autore, in collaborazione con la Regione Sardegna, Fondazione di Sardegna, Fondazione Sardegna Film Commission, e il patrocinio del Comune di Cagliari.



Creative Corner Market. Edizione Natalizia.

Ritorna anche quest'anno l'edizione natalizai del Creative Corner market. La manifestazione, organizzata dall'Associazione Amazing us, coinvolge molti espositori del monde dell hand made.

Primo piano del Lazzaretto: apertura da giovedì 15 a domenica 18 dicembre 2022, dalle 11.00 alle 20.00.

Nel chiostro saranno presenti gazebo con fooder per soddisfare gli appettiti dei visitatori.



Giovanni Coda - 30 exposition.

Inaugurazione della mostra Giovanni Coda 30 exposition a cura di Roberta Vanali, ore 17.30 Sala Archi.

Trent’anni di scatti fotografici, opere di videoarte e film che attraversano l’intensa attività di Giovanni Coda come regista e fotografo. Un viaggio dell’anima lungo trenta decadi raccolto nella mostra antologica dedicata all’intenso processo creativo dell’artista cagliaritano pluripremiato nel mondo. Opere di un’artista di grande sensibilità il cui lavoro dalla forte connotazione sociale si sofferma sin dagli esordi sulle discriminazioni e sulle diversità, puntando l’obiettivo con la militanza di genere su temi e storie spesso difficili, lontane dai canoni comuni, che invitano il pubblico a riflettere tra pura poesia e coerenza senza filtri con la realtà. 

“Sperimentatore indipendente, la cui cifra stilistica è riconoscibile a prima vista e difficilmente inquadrabile in una qualsivoglia tendenza, Giovanni Coda coniuga cinema, fotografia e arti performative, con molteplici riferimenti che vanno da Greenaway a Pasolini, da Pina Baush a Bill Viola e da Lachapelle a Erwin Olaf, con la costante di una voce narrante fuori campo che, come in diario, racconta senza filtri la tematica in esame – illustra nel testo dedicato alla mostra la curatrice Roberta Vanali - Sensoriali e metaforiche, le sue opere sono caratterizzate da contrapposizioni stilistico-espressive tra il racconto di matrice documentaristica e quella parte più visionaria e talvolta patinata che suscita immancabilmente sensazioni spiazzanti, dal momento che, parafrasando Ingmar Bergman - non c’è nessuna forma darte come il cinema per colpire la coscienza, scuotere le emozioni e raggiungere le stanze segrete dellanima." - E in questo Giovanni Coda è maestro”.

L’evento “Giovanni Coda – 30 Exposition” a cura di Roberta Vanali, è organizzato dall’associazione Labor nell’ambito del V-art Festival Internazionale Immagine d’autore, in collaborazione con la Regione Sardegna, Fondazione di Sardegna, Fondazione Sardegna Film Commission, e il patrocinio del Comune di Cagliari.

 



festival letterario Mondo Eco.

Il crogiuolo giunge, tenacemente, dopo due anni difficili condizionati dalla pandemia, a varare la terza edizione consecutiva del festival di letteratura mondo eco dedicato alla Sostenibilità Ecologica, Sociale e Culturale, organizzato con la direzione artistica di Rita Atzeri e con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura della Regione Sardegna (Servizio beni librari) e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari. Un progetto che anche quest’anno si conferma molto articolato, con un programma nutrito, e un calendario serrato, che prevede un cartellone dal 28 ottobre al 10 dicembre con diversi incontri in presenza, solo alcuni in streaming, con autori di levatura nazionale e regionale. Come, fra gli altri, Cathy La Torre, Franco Buffoni, Pino Roveredo, Luca Mercalli, Paola Musa, oppure Laura Cappon e Gianluca Costantini, Fiamma Satta, Cristian Mannu, Letizia Palmisano.Il festival propone, oltre alla sezione strettamente letteraria, mostre, spettacoli, laboratori, attività di animazione e sensibilizzazione alla lettura, azioni di “guerrilla marketing”.

Appuntamenti al Lazzaretto:

28 ottobre 2022: 18.30 Chiara Deiana dialoga con Giuditta Sireus, letture di Monica Corimbi, Bocheteatro;  di 19.00 Cathy La Torre dialoga con Giuditta Sireus, letture di Michela Atzeni, Festival Lei.

6 novembre 2022: Giovanni Muciaccia dialoga con Alessandra Menesini; Emanuele Cioglia dialoga con Vito Biolchini.

 


Download file: comunicato Mondo Eco.pdf


Creative Corner Market. PHOENIX EDITION.

Sabato 22 e domenica 23 ottobre 2022. Finalmente dopo due anni di stop, possiamo riprendere le nostre vite e le nostre passioni, con tanta gioia ed emozione l’associazione Amazing Us è lieta di presentare la nuova edizione di questo CCM chiamata PHOENIX EDITION. Tanti hobbisti, artigiani, handmakers e le loro produzioni artigianali. Per l’occasione il flyer che sarà formato pieghevole, avrà una mappa dove verrà illustrato per tutti i visitatori il percorso. L'ingresso è gratuito.



Sant\'Elia Food festival 14-16 ottobre 2022.

Festival del cibo come mezzo attraverso cui generare relazioni, esperienze, cultura.


La prima edizione del Sant’Elia Food Festival,nasce con l'intento di investigare il ruolo del cibo in relazione ai temi che influenzano maggiormente le nostre vite, come la promozione della salute di sé e del pianeta, la sostenibilità ambientale e lo sviluppo economico e sociale, oltre al ruolo del cibo come patrimonio immateriale.  

Tante attività a disposizione di tutti coloro che decideranno di prendere parte al festival: show-cooking, lezioni, incontri, pranzi comunitari, intervallati da un programma nutrito di conferenze ed eventi incentrati sul cibo come mezzo attraverso cui generare relazioni, esperienze e cultura e come strumento per favorire liberazione, cura, solidarietà, sviluppo di comunità, piacere e felicità. 

Il Festival è presentato da Elena Marconi, ideatrice e coordinatrice della manifestazione, insieme all’artista Gerardo Ferrara. 

 

L’evento è stato ideato con la collaborazione della Fondazione di Sardegna, della Fondazione Cesvi, di Intesa San Paolo e della Fondazione Carlo Enrico Giulini.



Download file: programma definitivo.pdf


conferenza stampa presentazione Sant\\\'Elia food festival.

Martedì 11 ottobre alle ore 11.30 verrà presentata la manifestazione "Sant'Elia Food Festival", che si svolgerà al Lazzaretto da giovedì 13 a domenica 16 ottobre 2022.



Walls of street art.

Inaugura alle ore 18:00 di venerdì 30 settembre la terza edizione della manifestazione "Walls of Street Art" il titolo di quest'anno è "The Way of inclusion".

L’evento propone un percorso che nasce dall’incontro di due strade che si incrociano, entrano in relazione senza subordinazioni, senza sovrastrutture, senza gerarchie: si avvicinano, si allontanano, dialogano tra loro e, a tratti, viaggiano in parallelo. Questo percorso si chiama inclusione. Quest’anno il muro, solitamente elemento di divisione, diventa invece luogo di con-divisione, di inclusione appunto: gli artisti coinvolti “fondono le proprie visioni in un’originale rappresentazione espositiva, proponendo al pubblico un’unica opera, frutto dell’unione del gesto pittorico e rapido, del segno iconico e cromatico”. Così il curatore, Stefano Obino, racconta la genesi di questa nuova edizione, organizzata grazie alla collaborazione con l’Associazione Labortarte, la Rivista Donna, la giovane Associazione Cactus Factory, l’Accademia d’Arte di Cagliari e la Cooperativa Sant’Elia 2003. Vengono esposte una serie di opere, che come nei murales di strada, apparentemente non hanno un legame tra loro, né un tema conduttore, ma a ben guardare sono tutte parte di un percorso prima che artistico, umano: nato dalla necessità di comunicare, di condividere emozioni, di creare percorsi empatici che accompagnino visitatori e artisti al superamento di tutti i limiti e di tutte le barriere.

 

In mostra, Ermenegildo Atzori, Alberto Marci, Federico Angioni, Marco Puzzoni, Francesco Mocco, RETRO e Antonio Vitti.

 



Forma e poesia nel jazz XXV edizione..

Forma e Poesia nel Jazz arriva alla sua XXVesima edizione e lo fa con RESTART, questo il nome con cui Nicola Spiga ha voluto battezzare quest'annata del Festival.

La riflessione parte da lontano ma rimane sempre fedele alla storia della manifestazione, che sin dagli esordi ha puntato sul jazz Italiano, una scuola che ancora oggi gode di ottima salute, non solo per quei nomi che da anni circolano confermandosi musicisti di alto livello in festival nazionali e internazionali, ma anche con quei giovani emergenti che ormai si stanno facendo apprezzare in tutto lo stivale. Contaminazioni diverse con elettronica, nu jazz, free style e hip hop tra giovani di grande talento e nomi blasonati.

RESTART raccoglierà tematiche vicine alle nuove generazioni come green economy, mobilità sostenibile, ambiente e natura, argomentazioni care al nostro Festival che in questi anni ne ha sempre fatto una bandiera.



KAREL MUSIC EXPO\' 1-2-3 settembre 2022.

Torna il Karel Music Expo, il format di musica e cultura resistente che promuove tutte le forme espressive estranee a meccanismi di grande distribuzione all'interno di un vetrina di livello europeo, in cui forma e contenuti hanno la medesima importanza. L'articolazione del KME prevede concerti, installazioni, incontri e convegni orientati sul tema prescelto, che varia di anno in anno, così da caratterizzare il programma di ogni edizione: quest'anno il tema è MoviMenti.                                       

Giovedì 01 Settembre                                                                                                                                                      19.30 – Sala Polifunzionale (ingresso Gratuito) – Incontri D’autore Neanche Gli Dei Cristina Muntoni E Alberto Priori – Abracadabra. Il Potere Curativo Delle Parole Tra Mito, Tradizioni E Neuroscienze

20.30  Sara Persico

21.10  Dancefloor Stompers

22.00  A Temporary Lie With Kalweit/Dellera/Malfatti

23.00  Mop Mop

00.00  Daniele Ledda

 

Venerdì 02 Settembre

19.30 – Sala Polifunzionale (ingresso Gratuito) – Incontri D’autore Neanche Gli Dei Laura Capossele – Mamma Perché Abbiamo Le Mestruazioni?

20.30 Esecutori Di Metallo Su Carta Plays “PLANTASIA”

21.30 Confusional Quartet

22.30 Pierpaolo Capovilla E I Cattivi Maestri

23.50 Vincenzo Vasi

 

Sabato 03 Settembre

17.30 – Piazza Aquilino Cannas, Cagliari (ingresso Offerta Libera) Passeggiata A Castello: Il Santuario Dei Martiri A Cura Di Aps I Love Sardegna

19.30 – Sala Polifunzionale (ingresso Gratuito) – Incontri D’autore Neanche Gli Dei

Gianni Usai – Cristian T. – Modera Giacomo Pisano

20.30  Giorgieness

21.30  Bachi Da Pietra

22.30  Douglas Dare

23.30  Giovanni Truppi-

 

info e prenotazioni:                                                                                                                                                             Vox Day Telefono: 070840345 Sito web: www.voxday.com E-mail: href="mailto:info@voxday.com" target="_blank" rel="external">info@voxday.com

 




Eventi culturali Cagliari dal vivo 2022.

Prende il via la manifestazione Cagliari dal vivo 2022, che vede lo svolgimento di attività culturali in vari luoghi della città e crea una sinergia tra gli operatori, proponendo una serie di progetti in ambito musicale, teatrale, di danza e arte circense.

Ricchissimo cartellone che vede le periferie ella città animate da agosto a dicembre con eventi di grande inrteresse sia per i turisti che per i cittadini.

Il Lazzaretto ospita ad agosto due eventi musicali, organizzati dalla Cooperativa Forma e poesia nel jazz:

10 agosto2022 concerto dei NON SOUL FUNKY dalle ore 22.00, ingresso libero.

25 agosto 2022 spettacolo di Flamenco della Compagnia Yolanda Osuna.


Download file: Calendario_Generale_Cagliari_dal_Vivo_05082022.pdf


festival letterario Neanche gli Dei . 28-31 luglio 2022.

Forte del debutto dello scorso novembre, ritorna Neanche gli Dei, il festival letterario e incontri d’autore promosso a Cagliari dalla cooperativa Vox Day, marchio consolidato nel panorama della musica indipendente in Sardegna (sua la titolarità del Karel Music Expo, alla sedicesima edizione il prossimo settembre), ma attivo anche in altri ambiti come appunto i libri e il confronto delle idee. Neanche gli Dei (il nome è preso in prestito dal titolo di uno dei romanzi di fantascienza di maggior successo di Isaac Asimov, “The Gods Themselves”, del 1972) promuove la ricerca e l’approfondimento della percezione del quotidiano, la condivisione del sapere, il valore dell’esperienza umana, elementi che costituiscono un percorso intricato e affascinante, fatto di distopie e fantastico, economia sostenibile e psicologia, medicina, arte e spiritualità.

Dopo il Palazzo Siotto, nel cuore di Castello, sede della prima edizione, il festival in versione estiva si trasferisce al Lazzaretto, il Centro comunale di arte e cultura in un altro storico quartiere cagliaritano, Sant’Elia, dove pianterà le tende per quattro sere nell’ultimo weekend del mese, da giovedì 28 a domenica 31 luglio (con una successiva sezione prevista per l’1, il 2 e il 3 settembre). Tra i protagonisti di questa seconda edizione, che si presenta sotto il titolo “RiEvoluzioni“, la giornalista e scrittrice Enrica Perucchietti, il fotoreporter Giorgio Bianchi, il blogger Francesco Narmenni, l’esperto di controinformazione Marco Pizzuti, ma anche la satira dell’autrice, scrittrice e performer Arianna Porcelli Safonov, le parole e la musica del cantautore Andrea Chimenti.

La giornata inaugurale del festival vedrà anche il taglio del nastro della mostra “Tavole Zen“, dedicata alle tavole di “Storie Zen a Fumetti“, di Luca Borriero, art director con una specializzazione in Web Designer. Da sempre attratto dal mondo del fumetto e della grafica, così come dalle discipline e dalla saggezza orientali, unendo queste due passioni ha iniziato a creare i primi fumetti zen negli anni Novanta, prima di arrivare, nel 2021, insieme a Sergio Peterlini che ne ha curato i testi, al suo primo libro di fumetti, “Storie Zen a Fumetti”, appunto, edito da Edizioni Il Punto d’Incontro. Di questo e di altro Luca Borriero parlerà in apertura della seconda serata del festival, venerdì 29 alle 20, in compagnia di un grande esperto del “mondo delle nuvole” come il fumettista e scrittore Bepi Vigna. Altro impegno per Borriero a Neanche gli Dei, un laboratorio gratuito che terrà venerdì 29 e sabato 30, dalle ore 18 alle 20 (prenotazioni online nella sezione “Programma” del sito www.neancheglidei.com).


Download file: NEANCHE GLI DEI – Festival Letterario e incontri d’autore – 2°edizione - Vox Day.pdf


inaugurazione mostra \"Charms\".

Venerdì 22 luglio 2022 alle ore 18.00, nella Sala Archi, sarà inaugurata la mostra collettiva “CHARMS”, a cura di Alessandra Menesini.

Saranno esposte al pubblico le opere della collezione permanente della Fondazione per l'Arte Bartoli-Felter; opere che cristallizzano un periodo storico del recente passato, catapultando lo spettatore all’interno di un vortice di emozioni e riflessioni su argomenti di grande attualità: il clima, l’ambiente, le città e i loro abitanti, la società. Il titolo della mostra, “CHARMS”, si presta a molteplici declinazioni: una radice nella lingua latina che porta in evidenza un significato aulico, profondo, di opera poetica, carme, poesia; uno più faceto e divertente, legato al verbo inglese to charm, ammaliare, affascinare, che descrive il lavoro dell’artista, colui che con le sue opere incanta il pubblico. La Fondazione per l'arte Bartoli Felter da anni promuove giovani talenti e le espressioni artistiche sperimentali più all’avanguardia. In questa occasione lo sguardo va apparentemente indietro, per raccontare un periodo ben determinato, con il suo stile e le sue caratteristiche, senza confrontarlo o pretendere di comprenderne le evoluzioni o i percorsi nel tempo. “CHARMS fissa e racconta un determinato periodo e dunque ignora i successivi cambiamenti, le evoluzioni, i ripiegamenti dei singoli autori. I soggetti tornano oppure spariscono, variano le tecniche, le cromie, i campi d'interesse. È possibile - e succede - che le produzioni attuali siano molto lontane da quelle proposte in una mostra che documenta un passato recente e le tappe di una raccolta di qualità, messa insieme con spirito aperto. Del resto, dicono gli psicologi, acquisire è un atto creativo.” Questo il significato profondo della mostra secondo la dott.ssa Menesini, attenta curatrice e profonda conoscitrice dell’arte. Sono esposte le opere di un notevole numero di artisti (Matteo Ambu, Cracking Art, Gabriele Aruzzo, Fabio Buonanno, Michele Bressan, Nicola Caredda, Alessio Carrucciu, Federico Carta, Mimmo Caruso, Mauro Ceolin, Manuel Cerruti, Roberto Chessa, Coniglio Viola, Aldo Damioli, Qampi Lindeka, Pier Paolo Luvoni, Alessio Massidda, Max Mazzoli, Gianfranco Milanesi, Paolo Mura, Barbara Nati, Marcello Nocera, Pastorello, Marco Pautasso, Fabio Petretto, Antonio Pilade, Andrea Pili, Mauro Rombi, Giuliano Sale, Tiziana Sanna, Roberto Serra, Lorenzo Stea, Matteo Tauriello, Elio Ticca, Samanta Torrisi) che rendono la didattica della mostra oltremodo eterogenea e ricca di spunti riflessivi. “Le tematiche trattate con i lavori esposti in questa Collettiva, unitamente a tante altre emergenze, sono in fondo la quotidianità della nostra epoca, angosciata dall'estinzione di specie animali … o dall'inquinamento e dai disastri ambientali dal mutamento climatico. Le nostre città risultano spesso abbandonate ed il paesaggio delle periferie devastato, le campagne inaridite. … La pandemia, il lockdown, la DAD hanno nociuto non poco; infine nelle zone di conflitti bellici a pagare un duro prezzo sono i bambini. Allora meditiamo e, per intanto, cerchiamo una via di fuga a tutto questo, attraverso la fantasia.”

L'iniziativa rientra nell'ambito della programmazione dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari ed è curata dall'ATI Cooperativa Sant'Elia 2003 – Accademia d’Arte di Cagliari.



Le erbe magiche del Colle.

Giovedì 14 luglio 2022 eccoci al terzo appuntamento della rassegna ExtraSantElia a cura della Cooperativa Sant’Elia 2003, dell’Accademia del Buon Gusto, in collaborazione con l’Accademia d’Arte di Cagliari. Lo spettatore verrà immerso in una magica atmosfera, grazie alla calda ed evocante voce di Laura Fortuna , alle magiche note di Francesca Romana Motzo , su testi di Giorgio Binnella. Il reading performativo accompagnerà le persone alla scoperta di personaggi, storie e superstizioni legate alle erbe magiche del Colle di Sant’Elia. I ragazzi dell’Accademia del Buon gusto prepareranno un delizioso aperitivo  servito in abbinamento ai vini delle Cantine Canu.


Download file: Metro Lazzaretto programmazione.-instagram.pdf


Son\'e casteddu.

Venerdì 15 luglio alle 21 prendo avvio la manifestazione SON'E CASTEDDU, serata di musica e solidarietà a sostegno dell'Oncoematologia dell'Ospedale Oncologico "Businco" di Cagliari. Giunta ormai alla seconda edizione il Lazzaretto accoglie anche quest’anno con grande piacere la serata organizzata dall’Associazione Il sorriso di Piè vedrà una consumazione preparata dall’Accademia del Buon Gusto, esibizioni musicali, Serendip  e i Fool of Sound, reading di poesie di Andrea Melis Parolaio interpretate da Caterina Vigo e il live painting di Stefano Obino e dell’Accademia d’Arte di Cagliari. Saranno presenti gli espositori Sentori - Green Artist di Valery Mogos, DES Ceramiche Artistiche , Aquaora di Sabina Zicconi.

INGRESSO CON CONSUMAZIONE DRINK 15 EURO. PRENOTAZIONI VIA SMS/WHATSAPP AI NUMERI 3286884572 - 335386456

Vi aspettiamo numerosi per gioire di una bella serata estiva in compagnia e condividere il valore della solidarietà perchè insieme siamo più forti, sempre. Nel ricordo del nostro amato Pierpaolo Piras.



ExtraSantElia. Profili di una città bianca.

Inizia il 1 luglio alle ore 21.00 una imperdibile rassegna per raccontare attraverso le arti i colori, i profumi, i suoni e i sapori di una città, partendo dalla memoria di un luogo: il Lazzaretto di Cagliari.

Si inizia con le parole, 1 luglio 2022 ore 21.00: 𝐑𝐚𝐜𝐜𝐨𝐧𝐭𝐢 𝐝𝐢 𝐂𝐚𝐠𝐥𝐢𝐚𝐫𝐢 Reading letterario di Renato Troffa, con l’accompagnamento musicale di Andrea Andrillo.

 

Si trasformano le parole in suono, melodia, 8 luglio 2022 ore 21.00: 𝐏𝐚𝐫𝐨𝐥𝐞 𝐞 𝐌𝐮𝐬𝐢𝐜𝐚 Aperitivo musicale con Chiara Effe;

 

Il racconto evoca la memoria e trasporta il pubblico in epoche lontane 14 luglio 2022 ore 21.00: 𝐋𝐞 𝐥𝐞𝐠𝐠𝐞𝐧𝐝𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝐋𝐚𝐳𝐳𝐚𝐫𝐞𝐭𝐭𝐨 Spettacolo di Laura Fortuna su testi di Giorgio Binnella (https://www.facebook.com/giorgio.binnella.diario).

 

Infine, la parola incontra i sensi, 21 luglio 2022, ore 21.00: 𝐆𝐮𝐬𝐭𝐢 𝐞 𝐬𝐚𝐩𝐨𝐫𝐢 𝐝𝐢 𝐂𝐚𝐠𝐥𝐢𝐚𝐫𝐢 Show Cooking

 

 

Durante gli appuntamenti sarà possibile gustare gli ottimi aperitivi preparati dall’Accademia del Buon Gusto a partire dalle 20.00

 

 



Marina Estate Festival 2022.

Dal 7 al 29 giugno va in scena la quarta edizione di “Marina Estate”, festival teatrale per bambini e adulti organizzato da Theandric Teatro Nonviolento. Undici appuntamenti per bambini (ore 18.00), undici appuntamenti dedicati al teatro contemporaneo Ore 21.30), momenti enogastronomici ed eventi collaterali. Sul palco le compagnie Abaco Teatro, Anfiteatro Sud, Il Mutamento, Theandric Teatro, S’ArzaTeatro, Teatro D’Inverno, Teatro Instabile,  Teatro Nucleo, L’Effimero Meraviglioso, Teatro dell’Orsa e Compagnia Senza Confini Di Pelle.

Maria Virginia Siriu, direttrice artistica di Theandric Teatro: "La quarta edizione di Marina Estate vuole essere una festa della creatività e della bellezza per grandi e piccini. La scelta è ricaduta su un ampio cartellone che prevede ben 22 appuntamenti disseminati dal 7 al 29 giugno, 11 per i bambini e le famiglie alle 18, e 11 di teatro contemporaneo alle 21.30. Abbiamo voluto esagerare. La ricchezza dei due cartelloni fa da contrappeso agli ultimi due anni di restrizioni e di impoverimento della socialità in tutte le sue declinazioni. Theandric ha quindi scelto di realizzare una kermesse per dare al pubblico la possibilità di vivere un’esperienza capace di valorizzare tutto ciò che fa parte del rito teatrale, anche prima e dopo lo spettacolo. Non solo tante proposte artistiche capaci di far vibrare le corde dell’anima, dunque, ma anche un luogo magico che ci accoglierà l’intero evento: il Lazzaretto di Cagliari, situato nella periferia cittadina, anche per questo particolarmente silenzioso, circondato da ampie piazze davanti al mare con all’interno un chiostro in cui si svolgeranno gli spettacoli, con un ampio palcoscenico all’aperto e un’offerta enogastronomica di qualità. Il cartellone contemporaneo propone spettacoli di teatro ricerca e sperimentazione su temi di grande interesse attuale e classici rivisitati, spaziando tra diversi generi, dalla tragedia alla piéce brillante e divertente. Non manca la musica dal vivo, dal sassofono di Gavino Murgia alle note del pianoforte di Gaetano Nenna. Una varietà di linguaggi che porta in scena lavori dalla forte identità artistica, con risvolti sociali e politici.

Marina Estate è realizzato con il contributo del Ministero dei beni e delle attività culturali e della Regione Autonoma della Sardegna, con il patrocinio del Comune di Cagliari. Media partner della rassegna sono GIULIA Giornaliste Sardegna, SardegnaEventi24 e Unica Radio.


Download file: Marina Estate - comunicato stampa del 26 aprile 2022_.pdf


giornata di pulizia della spiaggia di Sant\'Elia .

Venerdì 27 maggio a partire dalle 15.00, la Cooperativa Sant’Elia 2003 progetta una giornata di sensibilizzazione incentrata sul tema della difesa dell’ambiente, sulle problematiche legate al suo degrado e sulla solidarietà sociale. 

La giornata viene organizzata , in collaborazione con la Fondazione Carlo Enrico Giulini, Fondazione Con il Sud, la Società Fluorsid, l’Accademia d’Arte di Cagliari, la Cooperativa La Carovana, l’Associazione Laborarte,l’Associazione Donne in Bici e Micromobilità, l’Associazione Bagamunda, l’Accademia del Buon Gusto , Boxing Club Sant’Elia e col prezioso supporto di LegaAmbiente.

Negli ultimi anni, il Lazzaretto è stato il centro di un progetto di Rigenerazione Urbana, cofinanziato dalla Fondazione con il Sud e la Fondazione Giulini, sostenuto dal Comune di Cagliari, che ha visto il coinvolgimento di più partner del territorio, nazionali e internazionali per la nascita di azioni svolte sul territorio finalizzate alla valorizzazione dell’esistente e all’emersione di tutte le potenzialità latenti, sia in riferimento alla partecipazione attiva dei residenti di Sant'Elia nella rivitalizzazione sociale del quartiere, che al miglioramento del livello occupazionale. Una di queste azioni è appunto l’apertura di un servizio di noleggio biciclette all’interno del Centro d’Arte e Cultura il Lazzaretto. Cogliendo l’occasione offerta dalla realizzazione dei lavori di riqualificazione del quartiere, la volontà degli attori coinvolti è primariamente collegare la periferia al centro della città, utilizzando la bici come mezzo di trasporto, mezzo che permette anche di assaporare il territorio, osservare e godere della natura circostante. 

Le azioni che caratterizzeranno la giornata, mirano all’ampliamento del senso di appartenenza ai luoghi, alla promozione della partecipazione inclusiva, all’integrazione fra diversi segmenti della cittadinanza. La progettualità partecipata permette ai cittadini di riappropriarsi dei propri spazi, di sentirli e viverli in maniera totalizzante, imparando a rispettare e curare ciò che appartiene loro e che è un bene di tutti. L’obiettivo generale della proposta è di promuovere impatti positivi sulla comunità attraverso il suo coinvolgimento nella pianificazione di interventi di pulizia e miglioramento dello spazio in cui vive. In particolare è stata individuata un’area in cui sia le famiglie residenti nel quartiere e non, in estate trascorrono piacevoli giornate al mare: la spiaggia dello scoglio di Sant’Elia. 

L’iniziativa, che verrà supportata da LegAmbiente, conta sul contributo della Società Fluorsid, partner e forte sostenitore del progetto lazzarentbike, e dei suoi lavoratori, coinvolti in un’azione di volontariato aziendale. La parte operativa delle squadre che si dedicheranno alla pulizia e raccolta dei rifiuti , saranno composte dai lavoratori Fluorsid, dai volontari di Legambient, dagli atleti del Boxing Club Sant’Elia, realtà emergente che ha riportato nel quartiere la nobile arte della Box e che svolge un notevole lavoro di integrazione accogliendo atleti da tutta la città, oltre alle persone del quartiere, dai cittadini del Borgo e da tutti coloro che ne vorranno far parte. Ad accompagnare e arricchire la proposta di abbellimento dello spazio e per sensibilizzare la fascia più giovane di partecipanti alla manifestazione, a cura dell’Associazione Laborarte, Rivista Donna rappresenta da Maria Patrizia Floris, verranno realizzate delle opere di street art, sia nell’accesso che conduce direttamente alla spiaggia, sia all’ingresso del Lazzaretto. I ragazzi dell’associazione progetteranno un’azione volta a valorizzare lo spazio (di fatto una rampa di accesso), con interventi di pittura murale ideati e contestualizzati nell’habitat. Contestualmente, l’Associazione Donne in Bici e Micromobilità, con i partecipanti al laboratorio Re Ciclo, realizzeranno la dimostrazione di come una vecchia bicicletta possa rinascere, con un po’ di lavoro, una buona dose di fantasia e tanto divertimento. La giornata finirà con la premiazione del progetto grafico vincente che allestirà il punto rent, curato dall’Accademia d’Arte di Cagliari, e a seguire un momento conviviale a cura dell’accademia del Buon Gusto, la scuola di cucina inaugurata a febbraio 2021 all’interno del progetto di RigenerAzione urbana, voluta e coordinata dalla Chef del Cagliari Calcio, William Pitzalis.



“La Grande Guerra degli Orsetti Gommosi” a cura di Batisfera Teatro..

Dal 12 al 22 maggio 2022, va in scena "La Grande Guerra degli Orsetti Gommosi", tragedia epica da tavola a cura di Batisfera Teatro, con gli attori Valentina Fadda e Leonardo Tomasi, la regia e drammaturgia di Angelo Trofa, le musiche di Chiara Effe e la voce fuori campo di Tino petilli. Diciotto appuntamenti disseminati in dieci giorni, un massimo di venticinque partecipanti per ogni replica e duemila orsetti gommosi (circa dieci chili): sono queste le coordinate di quella che si configura come una piccola grande opera epica contemporanea messa in scena dalla compagnia cagliaritana, che ha bagnato il suo debutto nel 2019 al Festival Strabismi di Cannara e nel 2020 ha ricevuto l’importante invito per il festival “In Scena!” di New York. 

Uno spettacolo teatrale che si realizza su un tavolo, che diviene il campo di battaglia di un piccolo colossal nel quale ogni aspetto è minuziosamente studiato (dalle musiche alle luci) in cui si compirà il destino di un popolo. La Grande Guerra degli Orsetti Gommosi è una metafora della storia contemporanea, in cui gli attori si incalzano scambiandosi i ruoli, le voci, i punti di vista, attraverso l’utilizzo di diversi registri per dar voce ad una battaglia tra  due mondi inconciliabili.

 

costo del biglietto € 12,00.

 

 


Download file: La Grande Guerra degli Orsetti Gommosi - date e orari.pdf


Mercoledì 23 febbraio 2022 inaugurazione mostra OTTOXOTTO.

La retrospettiva di Antonello Ottonello “Otto X Otto”, a cura di Alessandra Menesini, è un omaggio che l’Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari, grazie alla Fondazione per l’Arte Bartoli Felter, ha voluto rendere alla poliedrica figura di Antonello Ottonello, artista tanto amato in città e non solo, a sei mesi dalla scomparsa. La mostra raccoglie parte dei lavori del Maestro messi a disposizione dalla famiglia, scelti da Alessandra Menesini per raccontare il percorso artistico di Ottonello dagli esordi, con le “tarlatane” ispessite e intrise di colore, passando per le “camicie” dei minatori, le “lance”, i “cuscini”, le “valigie” simbolo delle tante emigrazioni di una volta e argomento al quale l’artista era particolarmente legato e un esemplare della serie dei “bronzi”, appartenente agli ultimi anni. Tutte opere che dimostrano con quanta sensibilità e delicatezza Ottonello trattasse tematiche particolarmente difficili e dolorose, senza mai sminuirne la gravità, ma che svelano anche il suo lato giocoso e felice, rappresentato in mostra dalle svettanti lance che aprono il percorso di visita. L’evento rientra nell’ambito della programmazione dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari ed è proposta dall’ATI Cooperativa Sant'Elia 2003 - Orientare Srl.

 



inaugurazione mostra CONTATTO.

Sabato 22, alle ore 17:30, il Lazzaretto di Cagliari ospiterà l'inaugurazione di "Contatto", la mostra fotografica degli allievi de La Bottega della Luce. Gli allievi e le allieve del corso avanzato di fotografia, sotto la guida di Alessandro Galimberti, presenteranno i loro lavori, più di cento scatti, all'interno di un percorso visivo fatto di emozioni ed esperienze che vogliono avere come obiettivo quello di creare un contatto tra gli autori e i visitatori. Proprio il contatto sarà il filo conduttore della mostra, un contatto di cui, oggi più che mai, si sente il bisogno, un contatto emozionale e spirituale.  

Il giorno dell'inaugurazione l'accesso sarà gratuito e contingentato rispetto alla capienza della struttura. Per accedere alla mostra è obbligatorio esibire il Green Pass e indossare la mascherina chirurgica, come da normative vigenti.

 

 



Manca poco: aiutaci a realizzare il nostro sogno!.

Siamo vicini alla realizzazione del nostro sogno! Aiutaci a promuovere la forte vocazione gastronomica e culinaria dei cittadini di Sant’Elia, attraverso l’Accademia del Buon Gusto: una scuola di cucina per giovani e ragazzi, ma anche un progetto di inclusione sociale, resilienza individuale e crescita comunitaria. Grazie ad un incubatore di progettualità, i cittadini prenderanno parte ad attività di volontariato e cittadinanza attiva per popolare gli spazi del quartiere, creare nuovi luoghi di incontro ed animare la comunità con iniziative condivise e opportunità sociali: eventi, corsi, social-dinner, e anche manifestazioni cittadine come il Cagliari Food Festival.  

Il progetto è sostenuto da Intesa Sanpaolo attraverso l’Iniziativa “Formula” in collaborazione con Fondazione Cesvi.

Anche tu puoi aiutarci a partire con slancio donando su For Funding, la piattaforma di Intesa Sanpaolo per la raccolta fondi in favore di progetti solidali e invitare i tuoi amici a fare lo stesso. Ne abbiamo bisogno per creare una Comunità del Buon Gusto!

 

Per info e sostegno: https://www.forfunding.intesasanpaolo.com/DonationPlatform-ISP/nav/progetto/comunita-buon-gusto-cagliari

 

 



“La Comunità del Buon Busto”.

“La Comunità del Buon Busto”: il tuo contributo per far crescere il quartiere Sant’Elia 

Nel quartiere Sant’Elia di Cagliari il tasso di disoccupazione femminile e giovanile supera del 20% quello riscontrato in altre zone della città, il 30% dei residenti ha conseguito la sola licenza elementare, mentre appena il 4% possiede un diploma superiore o una laurea. In questo contesto, l’abbandono e il degrado degli spazi pubblici e una penuria di servizi d’istruzione, sanitari e dei trasporti, si sommano alla mancanza di attività dedicate ai giovani, aumentando così il rischio di marginalità e disoccupazione. 

Grazie al progetto “La Comunità del Buon Gusto di Cagliari” potremo:

•      Attivare un presidio comunitario permanente, finalizzato a sviluppare processi di cittadinanza attiva, attraverso la promozione del protagonismo dei residenti;                                                                                                                    •      Ampliare l’offerta formativa dell’Accademia del Buon Gusto con una serie di corsi di cucina finalizzati all’inclusione sociale, maggiormente strutturati e tecnici professionalizzanti;                                                                                                            •      Aprire una sede per il placement/collocamento dove i residenti possano trovare supporto e orientamento per accedere a stage, borse lavoro e inserimento lavorativo.

 

Il progetto è sostenuto da Intesa Sanpaolo attraverso l’Iniziativa “Formula” in collaborazione con Fondazione Cesvi. 

Anche tu puoi contribuire donando su For Funding, la piattaforma di Intesa Sanpaolo per la raccolta fondi in favore di progetti solidali, e sostenere il nostro progetto. Puoi farlo su

https://www.forfunding.intesasanpaolo.com/DonationPlatform-ISP/nav/progetto/comunita-buon-gusto-cagliari

 



Fai rinascere il quartiere Sant’Elia: sostieni “La Comunità del Buon G.

La Cooperativa Sant’Elia 2003, insieme con la Cooperativa Sociale La Carovana di Cagliari, l’Accademia del Buon Gusto, Isfor Api e la Fondazione Carlo Enrico Giulini, è stata selezionata per partecipare all’Iniziativa “Formula” di Intesa Sanpaolo con un progetto sviluppato in collaborazione con Fondazione Cesvi.

Con l’aiuto delle donazioni di tutti coloro che vorranno sostenere il Progetto “La Comunità del Buon Gusto di Cagliari”, potremo trasformare il quartiere Sant’Elia di Cagliari nella “Comunità del Buon Gusto”, un luogo per trovare opportunità di formazione, lavoro e riscatto sociale.                                                             

Grazie al presidio di comunità, i cittadini prenderanno parte ad attività di volontariato e cittadinanza attiva per popolare gli spazi del quartiere, creare nuovi luoghi di incontro ed animare la comunità con iniziative condivise e opportunità sociali: eventi, corsi, social-dinner, e anche manifestazioni cittadine come il Cagliari Food Festival.     

Anche tu puoi contribuire a questo progetto di rinascita, donando su For Funding, la piattaforma di Intesa Sanpaolo per la raccolta fondi in favore di progetti solidali. 

Scopri di più su: https://www.intesasanpaolo.com/it/common/landing/programma-formula-iniziative-ambiente-inclusione-lavoro.html

 

 


Download file: piante.pdf


Sa Ruga Festival delle Arte di Strada 15-16-17 ottobre 2021.

Come canne al vento da qualsiasi parte ci giriamo ci viene da dire: Magandumai!

Troppa gente, troppo poca, troppo traffico, strade vuote, chiese aperte, teatri chiusi, in piedi no, seduti si. Il calcio esulta, le spiagge piene, la cultura è poca, le grandi abbuffate tante, chi lancia un salvagente va in galera e chi lo nasconde sta in vacanza, la destra, la sinistra e palla al centro. Vince chi urla di più forte.... io sto bene, io sto male, io non so come stare. Magandumai, in questo momento di caos ne abbiamo sentito di tutti i colori, ma noi restiamo convinti di voler fare quello che più ci sta a cuore: regalare alla città una boccata d'aria, una parentesi di freschezza che faccia divertire, sbalordire i più piccoli, tornare bambini gli adulti e che gratifichi gli artisti che con tanto sacrificio portano avanti una professione che difende la libertà. La libertà personale, di pensiero, di espressone, di vita, non solo la loro ma anche la nostra.                                                                                        Sa Ruga vuole essere anche quest'anno un balsamo per l'anima.                                                                                             L'arte è di tutti ! E' per tutti ! Sa Ruga, lo dice la parola stessa, vuole vivere in strada ma quest'anno sarà di nuovo ospite di uno spettacolare scenario in cui vi accoglieremo nella maniera più familiare possibile. Ma torneremo insieme a riempire le vie e le piazze di Stampace. A gioire, emozionarci e crescere grazie a quest'arte millenaria che da sempre esiste e resiste.

​Magandumai ! La magia esiste! ...e continua


Download file: flyer_2021.pdf


inaugurazione mostra Walls of Street Art II edizione Protect our land.

L’evento offre uno spaccato del complesso mondo della Street Art attraverso eventi culturali, laboratori, live painting e la mostra "Protect our land". Protagonisti dell'esposizione, curata da Stefano Obino – Accademia d'Arte di Cagliari, sono Debraink (Debora Lutzu), Tore (Salvatore) Fenu e Raku (Riccardo Spano).

Il motto di questa edizione è "Proteggi il mondo al quale tu appartieni" e gli artisti coinvolti hanno risposto alla richiesta d'aiuto del nostro pianeta, interpretandone la sofferenza e l'oltraggio subiti. Debraink inserisce sulla tela scura il negativo di animali che non esistono più, quasi una radiografia che scava in trasparenza; Tore Fenu assembla "guerrieri", "animali" e "volti" dagli scarti che, a causa della nostra incuria, vengono abbandonati in mare e da lì ritornano; infine le onde di Raku ci ricordano che il mare, seppure devastato dall'attività umana, può ancora scagliarsi con tutta la sua potenza contro gli uomini, la loro terra e le loro case.

 La serata di venerdì 8 ottobre sarà caratterizzata dall'artista Tore Fenu, protagonista di un art show alla presenza del pubblico del Lazzaretto.

 

 Si ringraziano le Cantine Canu e AntoArtFlowers, Il Fiorista Laboratorio  per il supporto alla manifestazione.

 

Al fine di garantire il contingentamento del pubblico, nel rispetto delle vigenti normative atte a prevenire la diffusione del Covid–19, è necessario esibire il Green Pass per le persone sopra i 12 anni.

 

 


Download file: walls of street art - protect our land.pdf


GREEN PASS.

In ottemperanza a quanto stabilito dal Governo (D.L. 105 del 23/07/2021, D.L. 52 del 22/04/2021, convertito in legge 87 del 17/08/2021, DPCM del 17/06/2021, allegato B) a partire dal 6 agosto 2021 anche per accedere al Lazzaretto di Cagliari dovrà essere esibita la certificazione verde.  

Ti chiediamo, pertanto, di aiutarci a garantire la sicurezza di tutti.  

Fallo per te, fallo per gli altri. 

 

 


Download file: animali .pdf


Show cooking Accademia del buon gusto .

L?Accademia del Buon Gusto organizza nel chiostro del Lazzaretto uno Show Cooking, con la partecipazione di alcuni grandi nomi del panorama regionale e nazionale:

- Marzia Aroffu, Chef de “Il Melograno Bistrot” a Oristano e vincitrice dell’8^ stagione della trasmissione “Cuochi d’Italia”;
- Maria Carta, Chef del ristorante “Is Femminas” a Cagliari;
- Nicola Paulis, Chef del ristorante “Ninu Bistrot” a Iglesias;
- Marco Pedemonte, Chef di fama internazionale, titolare in passato de “Le Colonne di San Bernardo” e attualmente di “Rossovino Bistrot” a Genova e 3 volte finalista nel Campionato del mondo di Pesto a Mortaio;
- William Pitzalis, Chef del Cagliari Calcio, finalista della 9^ edizione della trasmissione “Cuochi d’Italia” e fondatore dell’Accademia del Buon Gusto;
- Marcello Putzu, Chef del ristorante “Sa Schironada” a Cagliari;
- Marcello Sanna, Presidente del DSE Sardegna.

Il contributo per l’ingresso sarà pari a 10 euro.

Durante la serata potrete degustare anche gli ottimi vini della Cantina Canu. 



Inaugurazione mostra Nessun Dorma.

Mostra collettiva “Nessun dorma”, a cura di Alessandra Menesini. L’evento rientra nell’ambito della programmazione dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari ed è proposta dall’ATI Cooperativa Sant'Elia 2003 - Orientare Srl.

Saranno esposte al pubblico le opere di 24 artisti affermati, i cui lavori fanno parte della Collezione della Fondazione per l'Arte Bartoli - Felter, che da anni si prefigge lo scopo di promuovere giovani talenti e le espressioni artistiche sperimentali più all’avanguardia. Il tema affrontato, estremamente impegnativo e attuale, è quello della lotta al degrado sociale e ambientale - da qui il titolo, felice intuizione della curatrice, “Nessun dorma”, inteso come una esortazione all'azione - una reazione al periodo di malessere diffuso che stiamo vivendo, che ha coinciso con l'emergenza sanitaria ancora in corso. Come sempre, sono gli artisti, con la loro attitudine, a cogliere l'essenza profonda degli accadimenti, a farsi promotori di riflessioni che condividono col pubblico. Dalla selezione di opere curata da Alessandra Menesini, emergono lavori di forte impatto visivo, affatto tranquillizzanti, portatori di messaggi eloquenti, in alcuni casi di difficile decifrazione a causa dei differenti materiali impiegati e dei differenti linguaggi che contraddistinguono gli autori.

 

 



dal 16 al 18 luglio 2021 Palestina in Sardegna 5° edizione.

Tre giorni di incontri letterari, arte e musica, dal 16 al 18 luglio.

mostra "Art as Resistence" riproduzione fotografica dell'opera della pittrice palestinese Malak Mattar.

Spettacoli, presentazioni di libri e proiezioni di film.


Download file: programma 16-18 luglio 2021.pdf


Son\'e Casteddu 2021.

Venerdì 9 luglio 2021 a partire dalle 20.30, si svolgerà nel chiostro del Lazzaretto un evento a scopo benefico dal titolo: 

Son'e Casteddu in memoria di Pierpaolo Piras.

Musica dal vivo, live painting organizzata dall'Accademia d'Arte di Cagliari, reading poetico, esposizione di creazioni artigianali, esperienza degustativa offerta dall'Accademia del Buon Gusto e drinks, presenta Fabrizio Serra.

 



Inaugurazione della mostra “Avevo perso il giallo…l’ho ritrovato”.

Oggi, venerdì 21 maggio alle 18 sarà inaugurata Avevo perso il giallo…l’ho ritrovato, mostra personale di Walter Marchionni, in arte Giò Tanchis. L’esposizione, che rientra nell’ambito della programmazione dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari ed è curata dall’ATI Cooperativa Sant'Elia 2003 - Orientare Srl, vuole essere un’antologica dell’artista villacidrese, con un percorso che propone 52 opere realizzate dal 2007 al 2021. E’ però il corpus prodotto durante l’anno della pandemia quello dominante in questa mostra in cui Marchionni si presenta con il suo nome, giocando allo stesso tempo con quello d’arte, usato a partire dal suo esordio artistico nel 2005. “Avevo perso il giallo…l’ho ritrovato” sarà visitabile nella Sala Archi sino all’11 luglio, dal martedì alla domenica dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20.

Biglietto di ingresso € 5.00



Inaugurazione mostra La Traversata..

Inaugura oggi in forma virtuale la mostra La traversata. Viaggio metafisico di Fabrizio Antonio Ibba”. Liniziativa rientra nellambito della programmazione dellAssessorato alla Cultura del Comune di Cagliari ed è curata dallATI Cooperativa Sant'Elia 2003 - Orientare Srl. Il progetto espositivo nasce dal felice incontro tra  il Lazzaretto di Cagliari e lartista che, affascinato dalla appartata posizione, dalla natura, dalla storia, dallambientazione e dal vissuto del luogo, ha trovato stimoli per creare una nuova serie di opere esposte al Centro culturale per la prima volta. La Traversata”, con un allestimento realizzato ad hoc, progettato da Fabrizio Antonio Ibba e Morgan Cera e con i testi a cura di Chiara Corona e Alessandra Corona, è un viaggio metafisico alla ricerca della vera essenza che deve dare al visitatore un senso di completezza e fornirgli il nutrimento e le armi” per superare il mare di difficoltà in cui l'umanità sta navigando in questo periodo. Ibba ci accompagna allinterno di quei mondi metafisici con protagonisti re, regine e cavalieri su splendidi destrieri, alla scoperta delle nostre emozioni e alla riscoperta del fanciullo che aspetta dentro di noi, portavoce di valori morali e di grandi emozioni, amori puri, amicizia e lealtà, sacrifici e onore.

Ingresso dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00. 

Costo del biglietto € 3.00.

 

 



Chiusura musei e centri d\'arte. Zona arancione..

A partire da oggi, lunedì 22 marzo, la Sardegna passa in zona arancione e richiudono i Musei Civici di Cagliari, i Beni Culturali e i Centri d’Arte della città.

La mostra ospitata al Lazzaretto, non sarà visitabile dal vivo per la settimana in corso.

Tutte le realtà culturali della città manterranno i contatti con il proprio pubblico proponendo attivtò sui propri canali social.

 


  • Galleria Comunale d’Arte: facebook.com/GCDAC

  • Palazzo di Città: facebook.com/palazzodicittàcagliari

  • Museo d’Arte Siamese Stefano Cardu: facebook.com/museostefanocardu

  • Beni Culturali: facebook.com/BeniCulturalidiCagliari

  • Lazzaretto: facebook.com/LazzarettoCa

  • Centri d’Arte e Musei:

  • instagram.com/camuartemusei?igshid=1vr68rvc31wa2

  • instagram.com/exmacagliari?igshid=1nab0hdtsg2ns

  • instagram.com/camuartemusei/

  • facebook.com/exmacagliari/

  • facebook.com/consorziocamu/

  • twitter.com/camuartemusei

  • twitter.com/ExmaCagliari




De Gustibus. Dialoghi tra corpo e anima, tra profano e divino..

Inaugura mercoledì 10 febbraio alle 18.00 nella sala archi, la mostra di Roberta Congiu, "De gustibus. Tra corpo e anima, tra profano e divino". In esposizione 40 opere realizzate dall'artista esclusivamente utilizzando la penna a sfera, che hanno come tema centrale i cibo: cibo come icona, il cibo come elemento simbolico della religione e il cibo come ellemento naturale accostato al corpo umano.